Ecomaratona del Chianti


A+ R A-

ECOMARATONA - 42 K - D+ 950

Email Stampa

La decima edizione dell’Ecomaratona del Chianti sarà ricordata come un edizione speciale in particolare per i nuovi percorsi della 42 km e 21 km. La maratona avrà i primi 25 km inediti in buona parte strade bianche sicuramente alla portata di tutti che non richiedono un esperienza nel mondo del trail con un dislivello positivo di circa 950 mt

* : le altimetrie ed i percorsi sono stati rilevati con POLAR V800

 

Con il V800 e tutti i prodotti dell'EcoSistema Polar Flow Web grazie alla funzione Rivivi puoi ripercorrere i tuoi allenamenti e le tue gare tramite un breve video con le immagini dei momenti salienti e tutti i benefici della sessione

 

Grazie alla collaborazione con il Consorzio del Chianti Classico, avremo il privilegio di partire e passare all’interno dei castelli e cantine tra i più belli e importanti del Chianti.

La maratona partirà all’interno del Castello di Brolio,  castello ricco di storia e di un'imponenza e posizione unica . Alt 490 mt s.l.m.

I primi 5 km sono pianeggianti seguendo la strada principale, leggermente ondulato ideale per scaldarsi, ma con un dislivello minimo sino a raggiungere il Castello di Cacchiano dove troverete il primo ristoro.  E’ l’ideale punto panoramico sia in direzione della Val d’Orcia e Siena che in direzione dei monti del Chianti Radda e Gaiole. Alt 505 mt s.l.m.

Attraverso un breve e facile sentiero si scende in direzione del paese San Marcellino.

Inizia una lunga discesa, che attraverso strade bianche costeggiando vigne e uliveti, vi porterà al punto più basso del percorso alla cantina Badia di Coltibuono, cantina modernissima dove troverete un ricco ristoro km 10 con alt. 280 mt s.l.m.

Proseguirete sempre in strada bianca in una dolce salita in direzione del castello di Brolio, ristoro al km 15, alt 405 mt s.l.m. Attraverso vigna e bosco arriveremo al borgo San Felice, azienda del Chianti Classico, spettacolare anche nel panorama, km 20 alt 415 mt s.l.m. A fianco della cantina troverete il ristoro e i profumi della vendemmia e del nuovo vino.

Si prosegue in direzione di Villa a Sesta, in una breve ma ripida discesa, raccordandosi al percorso della 21 km dell’edizione 2015.

Sempre circondati da un panorama spettacolare arriverete al km 25 al borgo di Villa a Sesta alt 420 mt s.l.m. con un ricco ristoro, organizzato dagli amici del circolo di Villa a Sesta, organizzatori del mitico "Dit'unto", manifestazione di street food organizzata la settimana antecedente il nostro evento.

Da questo punto vi raccordate sul vecchio percorso della maratona. Troverete la lunga salita di 3 km che vi porta a Campi 640 mt s.l.m. Anche se non continua è il punto di svolta del percorso, va affrontata con rispetto per evitare di sprecare energie. Campi è il punto più alto del percorso e spettacolare nel panorama,  poco dopo arriverete al ristoro, organizzato dagli amici del gruppo Risorti di Buonconvento e dei cacciatori di Castelnuovo che ci ospitano nel loro capanno di caccia.

Proseguite in discesa sino al paesino di San Gusmè, borgo in miniatura con un panorama incredibile, 460 mt slm. Troverete un ristoro gestito dagli amici della pro-loco di San Gusmè, ormai il percorso vi permetterà di rifiatare.

Si prosegue attraverso le vigne della Tenuta di Arceno con delle onde particolari che seguono le inclinazioni del terreno. Vi sembrerà di entrare in un territorio magico con il viale dei cipressi che ogni anno stupisce i corridori che l’attraversano, dove in cima avrete un ristoro spettacolare, organizzato dagli amici di Rapolano del Gruppo Valenti, km 36 e 440 mt slm.

Si prosegue in una lunga discesa fino al km 38 dove dopo un breve tratto pianeggiante uscirete dalla strada bianca per entrare in un sentiero di bosco dove per quasi 1 km affronterete l'ultima salita.

In cima troverete l'ultimo ristoro gestito dagli amici della Bulletta Bike e avrete un punto panoramico sul paese di Castelnuovo, la Val d'Orcia e il monte Amiata nello sfondo.

Mancano solo 2 km in leggera discesa e arrivando da vigne, oliveti e un viale cipressato vi troverete improvvisamente all'arrivo e la soddisfazione di aver vissuto un'esperienza unica in un territorio dove il tempo si è fermato.

Per raggiungere il castello di Brolio per la partenza della 42K (dista c.ca 12 km da Castelnuovo), troverete i pullman navetta dalle h 7,15. A breve vi verrà comunicato in modo specifico orari e modalità per il trasporto atleti e borse.

 

Crediamo che la nuova parte del percorso potrà essere uno stimolo in più per affrontare non una montagna ma un'esperienza nuova dove anche senza il cronometro al polso potrete provare emozioni e sensazioni che vanno al di là della semplice prestazione cronometrica e come detto sicuramente alla portata di tutti quelli che amano correre e sono preparati sulla distanza.

 

 

Vi aspettiamo e … provare per credere

 

Il Comitato Ecomaratona del Chianti

Aggiungimi a Skype / Add me to Skype