Questo sito utilizza cookie tecnici per garantirne il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza utente. Sono anche utilizzati cookie di profilazione e di terze parti. Continuando la navigazione si accetta l’utilizzo dei cookie

banner top

SPORT, CULTURA ED ENOGASTRONOMIA: RECORD DI ISCRITTI ALL’ECOMARATONA DEL CHIANTI 2017

Tale era stato il successo dello scorso anno, che anche nel 2017 abbiamo deciso di replicare: la prova regina delle 3 distanze competitive in programma, l’EcoMaratona del Chianti (42 km), ha preso il via nel suggestivo scenario del Castello di Brolio, grazie alla straordinaria accoglienza del barone Francesco Ricasoli, XXXII barone di Brolio.

Una fortezza antica di dieci secoli ha fatto da sfondo alla partenza dell’undicesima edizione dell’EcoMaratona del Chianti, accogliendo gli oltre 700 partecipanti nel proprio giardino incantato, eccezionalmente aperto per l’occasione, in un’atmosfera sospesa tra i vigneti del Consorzio Chianti Classico, da una parte, e i bastioni della fortezza, dall’altra.

Novità dell’edizione 2017, un percorso mai così immerso nella natura, con oltre 3 km di asfalto in meno rispetto ai tracciati degli anni scorsi, a conferma del nostro impegno costante nella valorizzazione del territorio che ci accoglie.

Oltre alla distanza più lunga, più di 700 atleti, domenica 15 ottobre sono andati in scena anche il Chianti Classico Trail (21 km), con partenza e arrivo a Castelnuovo Berardenga e oltre 1.200 atleti al via, e il Trail del Luca (13 km) con partenza da San Gusmè e arrivo a Castelnuovo Berardenga, scelto da quasi 500 runner.

Sabato 14 è stato invece il giorno dedicato al nordic walking e all’enogastronomia, con la VI edizione di Passeggiando per Cantine, la IV edizione dell’Arceno Nordic Walking (10 km), la VII tappa del Circuito Tricolore Nordic Walking Agonistico Federale e la novità della Staffetta EcoMaratona del Chianti, per un totale di oltre 5.000 partecipanti.


 

41 NAZIONI RAPPRESENTATE
Sono stati ben 41 i Paesi rappresentati all’undicesima edizione dell’EcoMaratona del Chianti, capitanati, come prevedibile, dai partecipanti italiani. Tra gli stranieri, il gruppo più numeroso è quello dei norvegesi, della società FemiRun con 57 atleti al via. Secondo gradino del podio per la Svezia, con 39 iscritti (21 dei quali del gruppo UPPSALA LK), tallonata dal Belgio con 33 partenti. Tanti gli iscritti anche tra i Paesi non europei, con runner provenienti da Stati Uniti, Brasile, Nuova Zelanda, Australia, Cina, Canada, Messico, Peru, Mali, e Giappone.

VALERIA STRANEO E ANNA INCERTI ALL’ECOMARATONA DEL CHIANTI
La vicecampionessa mondiale ed europea di maratona a Mosca 2013 e Zurigo 2014, Valeria Straneo, e la Campionessa europea di maratona a Barcellona 2010, Anna Incerti, hanno nobilitato il via del Trail del Luca e del Chianti Classico Trail, correndo fuori classifica.La piemontese Valeria Straneo è stata anche l’ospite d’onore del convegno che, ormai da tradizione, precede le gare il sabato pomeriggio, gratuito e aperto a tutti i partecipanti, ai loro accompagnatori e ai curiosi di passaggio. L’edizione 2017, intitolata “Donne di corsa - Dai vigneti del Chianti alle strade di New York” ha visto intervenire anche Fulvio Massini (consigliere Sinseb e preparatore atletico) e Marco Bonifazi, (Professore Associato UniSI e coordinatore FIN). L’incontro è stato moderato da Daniele Menarini, condirettore della rivista Correre.


CURIOSITÀ
Un evento, l’EcoMaratona del Chianti, che si riconferma adatto e attrattivo per tutte le età, oltre che per tutte le longitudini, grazie al variegato ventaglio delle distanze proposte, sia competitive sia non competitive. Un range di età che spazia dai 20 anni del concorrente più giovane, il malese tesserato per la squadra senese I Risorti, Ali Kone, agli 80 dell’italiano Giorgio Baggioni. Tra le donne, la più giovane iscritta è stata la 21enne Alice Taddeucci, in gara insieme alla 73enne norvegese Edel Margrethe Vedaa.


PASSEGGIANDO PER CANTINE
Oltre 800 i partecipanti a Passeggiando per Cantine, una camminata di 8 km alla scoperta delle prelibatezze enogastronomiche del Chianti, in perfetto equilibrio tra attività fisica e piaceri di gola. Una passeggiata alla riscoperta delle tradizioni contadine toscane, come impagliatori, falconieri e interpreti delle canzoni contadine. Passeggiando per Cantine è l’occasione per assaporare alcuni tra i più famosi piatti tipici, come le bruschette con l’olio nuovo, i crostoni alla stracciatella e pomodoro, il buristo, il salame toscano, la pappa al pomodoro e le salsicce con i fagioli… il tutto, ovviamente, innaffiato da calici di Chianti.

DEGUSTAZIONI
Per gli atleti meno intransigenti nei giorni a ridosso della gara e per la felicità dei loro accompagnatori, erano previste anche alcune iniziative all’insegna dell’enogastronomia. Il Consorzio Vino Chianti Classico ha organizzato 2 serate presso la Casa Chianti Classico a Radda in Chianti, con visita al percorso museale del Chianti Classico, aperitivo e cena al ristorante Casa Al Convento. A disposizione dei partecipanti all’EcoMaratona del Chianti anche visite guidate alla Cappella, al museo e i giardini del Castello di Brolio, con degustazione di 3 vini presso l’enoteca della struttura. Infine, l’ultima proposta a disposizione di atleti e accompagnatori erano 2 cene presso le cantine Felsina, ennesima dimostrazione di in un evento che unisce la passione per lo sport, il rispetto per il territorio e l’attenzione per le offerte culturali ed enogastronomiche di qualità.

LE DICHIARAZIONI DEI VINCITORI
«Un percorso veramente duro, per fortuna con Davide (Cavalletti, 2° classificato, ndr) ci siamo dati una mano l’un l’altro per arrivare in fondo. È stata difficile soprattutto la seconda parte, per via dell’ultima salita e del gran caldo» Andi Dibra, vincitore dell’undicesima edizione dell’EcoMaratona del Chianti. 
«Andi è partito subito fortissimo, poi piano piano l’ho raggiunto e ci siamo aiutati. Io andavo più veloce in salita, ma lui mi recuperava in pianura, dove ha un passo formidabile. È la mia prima esperienza in maratona, vengo dalla corsa in montagna» Davide Cavalletti, 2° classificato dell’EcoMaratona del Chianti.

«È la terza volta che vinco questa gara… e pensare che fino a una settimana prima non pensavo nemmeno di farla! L’ho un po’ improvvisata e ho faticato molto, ma poi per fortuna è iniziata la discesa e ce l’ho fatta a difendere il primo posto. Delle tre vittorie, la più bella probabilmente rimane la prima, perché ero più incosciente e non avevo nessuna aspettativa. Anche il successo di oggi però è una gran soddisfazione e il percorso, quasi completamente senza asfalto, è stato meraviglioso» Daniela Furlani, vincitrice della prova femminile dell’EcoMaratona del Chianti.

«Una gara segnalata bene e presidiata bene. Ottimi i punti di ristoro e ottimo il livello della gara, la consiglio davvero a tutti gli appassionati della corsa in natura» Maria Catena Pizzino, 2° classificata dell’EcoMaratona del Chianti.

LE DICHIARAZIONI DELLE AUTORITÀ 
«L’EcoMaratona del Chianti è nata come scommessa tra amici ormai 11 anni fa e se siamo arrivati al successo degli oltre 5.000 partecipanti delle ultime 2 edizioni è grazie a un team di organizzatori che si metterà al lavoro per l’edizione del 2018 già pochi giorni dopo la chiusura di quest’anno. L’organizzazione di un evento come l’EcoMaratona del Chianti dura tutto l’anno e il suo successo premia anche l’impegno delle strutture ricettive, delle aziende agricole e vitivinicole e delle associazioni che ogni giorno lavorano per promuovere e valorizzare il nostro territorio, in sinergia con l’amministrazione comunale» Fabrizio Nepi, sindaco di Castelnuovo Berardenga.

«Il nostro ringraziamento va al pubblico che ci ha fatto compagnia in queste 3 bellissime giornate di sport, al sindaco di Castelnuovo Berardenga, Fabrizio Nepi, che ci ha accolto in questa piazza facendoci sentire a casa e, soprattutto, agli oltre 600 volontari che si sono messi a disposizione. Senza il loro aiuto non sarebbe stato possibile realizzare la manifestazione, soprattutto in un’edizione in cui il caldo ci ha messo tutti a dura prova. Il record di iscritti nella prova di 42 km ci riempie di soddisfazione e lo prendiamo come un incoraggiamento a migliorarci ancora. Grazie di essere venuti e speriamo di rivedervi tutti l’anno prossimo, ancora più numerosi» Mauro Clarichetti, presidente del comitato organizzatore dell’EcoMaratona del Chianti.

Si ringraziano gli sponsor e gli enti sostenitori della manifestazione: il Comune di Castelnuovo Berardenga, la Provincia di Siena, la Regione Toscana, Atletica Uisp, Colline Toscane Nordic Walking a.s.d., Diadora, Consorzio Vino “Chianti Classico”, Terme Antica Querciolaia, Polar, Enervit, Il Campione, BV SPORT, Barone Ricasoli, Mastertent,  Resort Castel Monastero, Libera Siena, Slow Food Siena, Gruppo Escursionisti Berardenga, la ditta Masoni e le aziende agricole del luogo per la “Passeggiando per cantine”, CCCIAA di Siena, CIA Siena, Fiori e Piante “Frasi Franco”, We Run Italy, Runners.it, Runners e Benessere, Chiantisette, Camminare, Correre in Toscana, Corriere di Siena, Timing Data Service, Meteosiena24.

Per l'aiuto fondamentale nella gestione dell'evento e per l'impegno umano di tantissime persone che ci hanno aiutato, vogliamo inoltre ringraziare : l' A.S.D. La Bulletta, le società podistiche della provincia nella gestione dei ristori, il Circolo di Villa a Sesta, la Proloco di S. Gusmè, l'Agricola San Felice, le molte associazioni di Castelnuovo Berardenga, la Bulletta Bike, l'associazione SS. Giusto e Clemente , Mondochianti Viaggi, ABV Italia, la Pubblica Assistenza di Taverne d'Arbia e di Castelnuovo, CB Palio Siena, Servizio Antincendio "La Racchetta" e tutti i numerosi amici/volontari che ci hanno permesso di offrire un programma così ampio di eventi.

FOTO UFFICIALI 11^ ECOMARATONA DEL CHIANTI 2017 : informiamo tutti i nostri atleti/visitatori che le foto ufficiali della 11^ Ecomaratona del Chianti 2017 saranno disponibili sul sito www.fotostudio5.com . Per informazioni sulle foto è possibile contattare il numero 0547 672721 o inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Entro la settimana post evento saranno disponibili sul loro sito tutte le foto degli atleti.

CLASSIFICHE 2017
 
: le classifiche 2017 sono disponibili direttamente nel portale TDS cliccando QUI


CLASSIFICHE
XI Ecomaratona del Chianti (42 km) - uomini
1° Andi Dibra (Polisportiva Volte Basse) - 3:09’08”
2° Davide Cavalletti (Delta Spedizioni) - 3:09’08”
3° Antonio Guadagnino (Trail Running Project) – 3:11’18”

XI Ecomaratona del Chianti (42 km) - donne
1° Daniela Furlani (Pol. Chianciano) – 3:39’30”
2° Maria Catena Pizzino (Pavanello) – 3:44’34”
3° Francesca Patuelli (Gabbi) – 3:46’06”

Chianti Classico Trail (21 km) - uomini
1° Phil Gale (Atl. Alta Valtellina) – 1:23’03”
2° Massimiliano Fiorillo (Pod. Cava Pic. Costa Amalfi) – 1:23’39”
3° Luca Mariotti (Malonno) – 1:25’36”

 

Chianti Classico Trail (21 km) - donne
1° Emanuela Martinelli (Atl. Sestini Fiamme Verdi) – 1:42’05”
2° Mara Giovine (Brancaleone Asti) – 1:47’02”
3° Nicoletta Sanarelli (Podistica Il Campino) – 1:47’06”

IV Arceno Nordic Walking maschile (10 km)
1° Luigi Sesso (Montecchio Precalcino) – 1:03’10”
2° Antonello Favaro (NW Bassano) – 1:03’34”
3° Silvano Zanella (NW Bassano) – 1:07’32”

IV Arceno Nordic Walking femminile (10 km)
1° Paola Vincenzi (NW Live Mirandola) – 39’12”
2° Valentina Superchi (Ita Running Club) – 39’25”
3° Laura Colombo (Team Triangolo Lariano) – 40’31”

I^ Staffetta EcoMaratona del Chianti
(classifica generale)
1° Chianciano Terme
2° Giglio
3° Il Campino

(squadre con almeno 2 donne)

1° Apicoltore Matto
2° Polizia di Stato 2
3° Torre Mangia 3


logo ecomaratona

 Iscriviti alla newsletter

Contatti

Helpdesk:
Vai all'helpdesk

Fax +39 0577 1918128
Ph +39 333 4409330
info@ecomaratonadelchianti.it

INVIACI UN MESSAGGIO

Input non valido